TEATROdegliASTRUSI Costa del Municipio, 10 53024 Montalcino (SI)
TEATROdellaGRANCIA Via Umberto I, 8 53020 Montisi (SI)

Venerdì 25 Febbraio 2022 ore 10:00

Teatrino dei fondi NOCCHIO PINOCCHIO

Ancora una storia di Pinocchio! L’idea è proprioquella di un: “non ne possiamo più” di Pinocchio, raccontato dallo

stesso burattino, diventato bambino, e adesso uomo, che non riesce a convivere con la propria storia, una storia

tra l’altro raccontata a partire dalle

straordinarie scenografie di Emanuele Luzzati, con l’enorme Balena, ma anche i Carabinieri e poi naturalmente lo

stesso Pinocchio. La storia di questo personaggio stanco di ciò che racconta, costruita con le tecniche della

narrazione, ma anche a partire

dal testo originale di Collodi (che può alla prima lettura apparire subito straniante e comunque divertente,

proprio per l’utilizzazione di un linguaggio che assomiglia poco anche al “toscano” di oggi). Un testo alla fine molto

semplice, ma che riesce ad adattarsi e a farsi apprezzare da ognitipo di pubblico, con momenti davvero

irresistibili.

con ENRICO FALASCHI

scenografie EMANULE LUZZATI

tecnica ANGELO ITALIANO

drammaturgia e regia ANDREA MANCINI

info@montalcinoteatro.it 342 5772767 TEATROdegliASTRUSI 6-10 anni - 1° e 2° ciclo primaria

Martedì 1 Marzo 2022 ore 10:00

La Botte e il Cilindro (Sassari) CAMMINANDO SOTTO A UN FILO

Da un teatro in miniatura piccoli personaggi si presentano al pubblico.

Ognuno di loro ha qualcosa da dire, ognuno di loro sta sulla scena con la propria personalità e il proprio modo di

essere: Miss Embrasse, che smette di essere un inanimato cordone di tenda per mostrare la sua accattivante

malizia; le mute Janas, nate dallamusica dei boschi sardi; Tonio che compie le sue evoluzioni su un trapezio e

Lilit,delicata creatura che attraversa con grazia la corda, attenta a non perdere l’equilibrio.

Quattro tenores alle prese con un pezzo del tradizionale canto si presentano in un'esibizione comicamente sui

generis; diverse paia di gambe danzano e un pulcino muove incerti passi uscendo dal suo guscio d’uovo; infine

Nora che, solo apparentemente nonna raccontafiabe, dialoga con il suo pubblico attraverso gesti e parole che ne

fannoun personaggio sorprendente e accattivante.

La musica è parte integrantedellospettacolo, fatto soprattutto digesto, movimento e ritmo, elementi che

contribuiscono a suscitare nello spettatore emozione, riflessione o divertimento.

Uno degli intenti dell'autrice è proprio quello di condividere coni bambini il piacerenello scoprire le grandi

potenzialità di espressione e movimento della marionetta a filo, mezzo espressivo così vicino all'essere umano da

far quasi dimenticare –che nasce da un pezzo di legno.

di e con NADIA IMPERIO

con il contributo di TONI ZAFRA, BEPPE DETTORI, MARIO CHESSA

info@montalcinoteatro.it 342 5772767 TEATROdellaGRANCIA 3-8 anni - infanzia e 1° ciclo primaria

Giovedì 10 Marzo 2022 ore 10:00

Teatro Libero (Palermo) CIPOLLINO

Dal caos, dal dolore, dalle disgrazie e dai disastri nasce sempre qualcosa di buono e comincia sempre un cammino

di crescita.

È quello che succede al nostro Cipollino, che superstite di un disastro ambientale che ha distrutto la sua

piantagione di cipolle decide coraggiosamente di mettersi in cammino, oltre il fiume, nella speranza di trovare

una terra più ricca dove poter fare fortuna e ritornare nella sua terra per aiutare la sua famiglia e il suo popolo.

Durante il viaggio Cipollino si imbatte in un giardino bellissimo con tanti fiori profumati, e qui incontra Violetta,

una bambina della sua età sola e annoiata con una zia, Donna Orchidea, piuttosto severa e un precettore, don

Pirro Porro che regolano rigidamente la sua vita.

Unica alleata della piccina la governante, Sora Zucca, ed è proprio con il suo aiuto che riuscirà a costruire la sua

amicizia con Cipollino. Ispirata al romanzo di Gianni Rodari, Le Avventure di Cipollino, la rielaborazione teatrale

conduce a un percorso di riflessione sull’integrazione e l’importanza dell’accoglienza, sulla crescita favorita dallo

scambio e dall’amicizia.

Uno spettacolo concepito appositamente per i bambini che parla dunque il loro linguaggio e pensa con le loro

idee.

progetto e regia ANNAMARIA GUZZIO

con DOMENICO BRAVO e GIADA COSTA

scene e costumi LIA CHIAPPARA E ANNAMARIA GUZZIO

info@montalcinoteatro.it 342 5772767 TEATROdegliASTRUSI 3-8 anni - infanzia e 1° ciclo primaria

Giovedì 24 Marzo 2022 ore 10:00

Teatrino dei fondi COSA LOSCA

Una nuova missione attende i due funzionari più improvvisati della Repubblica Italiana…

C’è poco da scherzare, il Ministero ha infatti spedito Capo ed Assistente nel covo sotterraneo della famigerata

Cosa Losca, con lo scopo di documentarsi sulle attività illegali di questa temibile organizzazione criminale.

In maniera ironica e divertente i due funzionari cercheranno di spiegare nascita, organizzazione e modalità

operative della criminalità, utilizzando linguaggi che spaziano dal classico teatro d’attore fino all’utilizzo

di tecniche multimediali interattive (il Mafiasoft).

Il gioco comico dei due funzionari cerca di bilanciare l’importanza e la drammatica serietà del tema trattato,

lasciando al giovane spettatore la possibilità di apprendere con leggerezza e riflettere sul valore della legalità e

sulla lotta alla criminalità organizzata, concetti tanto cari ad un altro giovane che ha avuto il coraggio di

distinguersi, Peppino Impastato… ed è proprio nella sua storia che è possibile trovare una risposta possibile a

come contrastare le mafie, proprio seguendo quella strada che lui ha tracciato con le sue idee ed il suo coraggio,

andando avanti e non cedendo alla solitudine o alla paura; l’invito lanciato da Peppino dunque è ciò di cui lo

spettacolo si fa portavoce, chiamando in causa ciascuno di noi, chiedendo di perpetrare quel che è stato

cominciato, rispettando e proteggendo i principi fondamentali della legalità

di MARCO SACCHETTI e SILVIA NANNI

con CLAUDIO BENVENUTI e MARCO SACCHETTI

tecnica ANGELO ITALIANO

regia MARCO SACCHETTI e CLAUDIO BENVENUTI

info@montalcinoteatro.it 342 5772767 TEATROdegliASTRUSI 8-13 anni - 2° ciclo primaria e secondaria di 1° grado

Giovedì 31 Marzo 2022 ore 10:00

La Contrada (Trieste) LA BELLA E LA BESTIA

La bestia della fiaba omonima è qui un giovane principe, ma anche un ragazzo di oggi, con grandi orecchie e

sopracciglia pelose, trasformato in un essere orribile dalla solita strega malvagia. Ma Bestia non si arrende e

vuole trovare la ragazza giusta per spezzare l’incantesimo che lo opprime.

È così che, quando un padre sta per cogliere una rosa in regalo per la figlia preferita, alla Bestia viene offerta la

grande opportunità di costringere una ragazza a vivere con lui, nella speranza di riuscire a convolare a nozze.

Bella per sua fortuna non è solo carina, ha un grande cuore e accetta di conoscere Bestia, che è brutta davvero,

ma simpatica e anche un po’ romantica.

Tra i due si instaura un rapporto speciale, che trascende l’aspetto fisico, capace di spezzare ogni incantesimo,

partendo dall’accettazione di sé. Tra sorelle intrigranti e pasticcione, un padre negato per gli affari ma col cuore di

poeta e un cameriere pieno di simpatia, si snoda una vicenda dal finale un po’ speciale.

di LIVIA AMABILINO e LORELLA TESSAROTTO

regia DANIELA GATTORNO

con ENZA DE ROSE, VALENTINO PAGLIEI e FRANCESCO GODINA

musiche originali FRANCO TRISCIUZZI

scene GISELLA LEONE

costumi ROSSELLA PLAINO e DANIELA GATTORNO

info@montalcinoteatro.it 342 5772767 TEATROdegliASTRUSI 6-10 anni - 1° e 2° ciclo primaria

Martedì 12 Aprile 2022 ore 10:00

Teatrino dei fondi CUORE DI PANE

Quella del pane è una storia di maestria, poesia, arte, fede e profumi. Il pane, in tutte le sue forme, da sempre ha

accompagnato la cultura dell'uomo fin dai tempi antichi. I quattro elementi dell’universo, acqua, terra, aria e

fuoco sono indispensabili per creare un ottimo pane, è un po’ come se ogni briciola racchiudesse l’universo in sé.

La maga del pane vive nelle briciole di pane che sono lasciate sulle nostre tavole, segue il lavoro del pane e la sua

storia in tutto il mondo. La maga del pane attraverso la voce, il corpo e il profumo aiuta la terra, il fuoco e l’acqua

che servono per fare un buon pane.

Durante il suo lavoro, la maga racconta delle bellissime storie, con musiche incantevoli che catturano il cuore.

Con la scena d’arte, la storia raccontata dalla maga del pane sarà quella di due sorelle gemelle, una buona e l’altra

cattiva, una delle due deve salvare l’altra da un malefico incantesimo, cucinando un buon pane… Ci saranno viaggi

e sbagli, per arrivare alla fine della storia con il pane perfetto.

Cuore di pane è uno spettacolo sensoriale e poetico, dove il tempo diverrà più lento e le immagini saranno

evocative.

testo ROSA IACOPINI

con ILARIA GOZZINI

scenografie FEDERICO BIANCALANI

musiche originali GABRIELE BOCHICCHIO

regia ANNA DI MAGGIO

info@montalcinoteatro.it 342 5772767 TEATROdellaGRANCIA 3-8 anni - infanzia e 1° ciclo primaria

PiccoliASTRUSI

SCUOLA A TEATRO A.S. 21-22

Da febbraio a maggio 2022 al via la prima stagione teatrale per le scuole Piccoli Astrusi. La scuola a

teatro organizzata dal Teatrino dei Fondi al Teatro degli Astrusi di Montalcino e al Teatro della

Grancia di Montisi.

L'andare a teatro insieme ai propri compagni di classe e di scuola è foriero di esperienze positive e,

al tempo stesso, costituisce un terreno comune su cui impostare le basi per la costituzione di una

coscienza critica.

Il Teatrino dei Fondi con una viva l’attenzione alle scuole e alle nuove generazioni ha programmato

una rassegna calibrata alle differenti fasce di età, affinché gli studenti delle scuole di diverso ordine

e grado abbiano occasioni di relazionarsi con il teatro, per favorire la crescita e l’arricchimento

personale e culturale.

Con una ricchezza di linguaggi dal teatro d’attore, a quello di figura, di ombre, a quello musicale i

ragazzi verranno abituati alla varietà e alla meraviglia dello spettacolo.

N.B. Come forma di prevenzione anticontagio al Covid-19 al Teatro degli Astrusi e al Teatro

della Grancia vengono attuate tutte le misure previste dalle normative vigenti e

successive modificazioni.

SCARICA IL MODULO DI ADESIONE

Martedì 27 Aprile 2022 ore 10:00

Teatrino dei fondi IL LUPO E I SETTE CAPRETTI

Una mamma capra ha sette capretti. Un giorno si allontana e raccomanda ai figli di non aprire a nessuno. Il lupo

cerca vari escamotage per mettersi nei panni della mamma capra e rendersi credibile agli occhi dei piccolini.

La classica fiaba dei fratelli Grimm raccontata attraverso il teatro delle ombre per avvicinare i più piccoli alla

magia del teatro.

Uno spettacolo che indaga i temi della paura e dell’inganno, ma anche dell’astuzia e dell’importanza dei genitori

come guida per i propri figli.

Bisogna far tesoro di una brutta avventura per ritrovare la serenità

di SERENA CERCIGNANO, ILARIA GOZZINI e ANGELO ITALIANO

con SERENA CERCIGNANO e ILARIA GOZZINI

tecnica ANGELO ITALIANO

scenografie CRISTINA CONTICELLI

info@montalcinoteatro.it 342 5772767 TEATROdegliASTRUSI 3-8 anni - infanzia e 1° ciclo primaria

Venerdì 6 Maggio 2022 ore 10:00

Teatrino dei fondi OGNI BAMBINO È UN CITTADINO

Lo spettacolo ha ricevuto nel 2014 la Targa del Presidente della Repubblica per l’impegno civile e la sensibilità verso le

nuove generazioni.

Ogni bambino è un cittadino è uno spettacolo pensato per stimolare in modo piacevole e ludico i ragazzi alla

conoscenza della Costituzione italiana e ai valori di cui è portatrice e garante.

Lo spettacolo ripercorre i diritti e i doveri che i principali articoli della nostra Costituzione sanciscono, utilizzando

tuttavia una serie di metafore al fine di rendere questi concetti più vicini alla realtà quotidiana dei bambini e

quindi più facilmente comprensibili. Sempre nel tentativo di trovare un linguaggio familiare per gli studenti

favorendone la ricezione dei contenuti, nello spettacolo alcuni degli articoli presi in esame sono affrontati

utilizzando le filastrocche della Sarfatti, che hanno come oggetto ad esempio il diritto al lavoro, l’uguaglianza,

l’accoglienza dello straniero ecc. proponendole tuttavia come fossero canzoni rap.

Lo spettacolo, inoltre, si avvale di una serie di interventi pittorici che vengono realizzati dal vivo dall’operatore e

videoproiettati sulla scena, interagendo in modo molto particolare con gli attori e creando delle suggestioni

visive che contribuiscono continuamente a tenere viva l’attenzione del pubblico.

Liberamente ispirato a “La Costituzione raccontata ai bambini” di Anna Sarfatti

di ENRICO FALASCHI e CLAUDIO BENVENUTI

con CLAUDIO BENVENUTI e MARCO SACCHETTI

interventi pittorici dal vivo ANGELO ITALIANO

scenografie FEDERICO BIANCALANI

tecnica ANGELO ITALIANO

regia ENRICO FALASCHI

info@montalcinoteatro.it 342 5772767 TEATROdegliASTRUSI 8-13 anni - 2° ciclo primaria e secondaria di 1° grado